Master

Per chi vuole passare attraverso il cambiamento da protagonista, A.K.A. propone un nuovo strumento di crescita professionale e personale.

 Il Leader Trasformazionale è stato ideato, progettato e realizzato per dare una risposta concreta a quei manager e a quegli imprenditori che comprendono quanto sia necessario avere una “visione” più ampia di tutta la propria azienda e come, oggi, sia importante riuscire ad essere quella guida in grado di accendere quotidianamente la luce della motivazione negli occhi dei propri collaboratori.

Il percorso di formazione, della durata di un anno, è considerabile, a tutti gli effetti, un Master, articolato su quattro percorsi, intervallati ad incontri mensili per l’approfondimento di alcuni importanti temi ed unito a tre giornate di Tutoring in azienda.

Per questo oltre ad essere un vero e proprio strumento aziendale, può essere considerato un momento di crescita personale e professionale di elevata caratura, paragonabile a percorsi di sviluppo professionale che alcune multinazionali “confezionano” appositamente per i loro manager.

 Il Leader Trasformazionale sa motivare le persone a passare all’azione e ad assumersi le proprie responsabilità; riesce a far capire che i problemi possono essere opportunità pronte da sfruttare; ha una grande autorevolezza; è consapevole che le emozioni, se non conosciute ed incanalate bene, spesso rendono inutili le conoscenze; riesce ad essere in empatia con tutti.

Il Leader Trasformazionale riesce a superare i confini dei rigidi schemi imposti dalle regole dell’ultima linea del conto economico, ossia il profitto, per arrivare ad un risultato frutto dell’energia che riesce a far scaturire dai collaboratori nello svolgere il loro lavoro; questa è la differenza tra un manager teso solo a presidiare il raggiungimento degli obiettivi e un leader trasformazionale (J.G. Burns)  che riesce a farli raggiungere alla struttura lavorativa in cui opera.

Il percorso di formazione illustrato è a numero chiuso, il numero minimo è di cinque partecipanti, quello massimo è di otto partecipanti.

La definizione di ogni gruppo di partecipanti al percorso  è responsabilità di A.K.A. e dipende dai risultati del colloquio di ammissione, che ha lo scopo di definire: il profilo professionale e personale dei partecipanti, il gruppo stesso dei partecipanti, la personalizzazione e, di conseguenza, le dinamiche stesse del corso.

Annunci